La dieta, lo stress e i nostri pesi

21 Giugno 2019 10:01
5 min.

Ci capita spesso di leggere e conoscere quali sono i cibi più utili al nostro organismo da inserire in modo costante nella nostra dieta per stare meglio ed aiutare il nostro fisico a mantenersi in forma e in salute.

Ma cosa avviene quando ingeriamo questi cibi sotto stress, arrabbiati o nervosi?
Quando siamo stressati la nostra capacità digestiva si spegne e si conseguenza anche la nostra capacità di metabolizzare e assimilare i cibi risulterà compromessa e ridotta.
Possiamo nutrirci di cibi di altissima qualità, vitali, biologici, ma questi non saranno assorbiti! Questo perchè quando siamo sotto stress il nostro sistema nervoso simpatico si attiva, il sangue si va a concentrare alle estremità del corpo (gambe, braccia) riducendosi a livello digestivo. Infatti questa risposta biologica attivata dalle nostre ghiandole surrenali serve proprio per consentire la fuga in caso di pericolo.

Oggi, però , non abbiamo più l’orso fuori della caverna ma ritmi e situazioni di vita che non ci sono congeniali, piccole e grandi avversità quotidiane che influiscono costantemente sulle nostre paure e sulle nostre insicurezze.

Dove finisce la dieta che ci costringiamo a fare con molti sacrifici se non siamo sereni, completi, senza emozioni negative che neutralizzano gli sforzi che facciamo?
Una dieta efficace tiene conto delle sostanze utili a migliorare la nostra capacità fisica, ma va unita alla capacità di creare un equilibrio interiore che ci conduca alla performance che ci siamo prefissati, qualunque essa sia.

Facciamo la dieta ma poi torniamo indietro perché non abbiamo agito su un cambiamento duraturo ma semplicemente sulla punta dell’iceberg. La parte nascosta del nostro iceberg è formata dalle nostre incongruenze, dai nostri pesi che continuiamo a portare sulle spalle e che ci limitano nel raggiungimento dei nostri obiettivi. Dobbiamo, agire nello stesso tempo su due fronti diversi: la dieta ma anche sullo stress che andiamo accumulando giorno dopo giorno e che è il risultato di una incongruenza nel nostro sistema di valori, dobbiamo portare alla consapevolezza i cambiamenti che vogliamo agire e procedere con più equilibrio nella vita di tutti i giorni.

Un esempio interessante ce lo fornisce il mondo dello sport, cosa fa vincere un atleta? Sicuramente una dieta appropriata, un buon allenamento ed un buon allenatore che sa dare i consigli giusti ma anche quella che chiamiamo “mentalità vincente“ cioè quella capacità di credere in sè stessi , di essere in equilibrio, di voler arrivare ad una meta prefissata , di mettersi in gioco per migliorare a piccoli passi sapendo di potercela fare…ma anche…togliendoci di dosso tutti quei pesi che non ci fanno correre veloci, non ci fanno seguire il vento, saltare in alto e remare nella giusta direzione…
Nello sport come nella vita!

Leonella Cardosi


coaching 26 Giugno 2019 11:27

Il coaching inclusivo

Da tempo nel mondo della programmazione urbanistica si progetta in modo inclusivo. Il concetto di...